La cava Monte Gloso nasce negli anni '50 per produrre basalto per la costruzione e la manutenzione delle ferrotramvie locali. Alla fine degli anni '80 la cava viene acquistata dalla nostra Azienda che ne sviluppa la produzione anche per la produzione di asfalti drenanti e prodotti industriali. In precedenza la produzione consisteva solo di ballast ferroviario che veniva caricato su carri presso la stazione di Bassano del Grappa.

Il coefficiente Los Angeles era 10,15%, il migliore d'Italia (cfr "La tecnica professionale, collegio ingegneri ferroviari italiani", luglio 1986)

Nel 1997 la Regione Veneto autorizzò l'ultimo progetto di sfruttamento e recupero ad usi forestali. Il progetto, a firma del Prof. Ing. Pietro Balestrazzi, espresse un percorso di collaborazione con l'Università di Bologna ed in particolare con il Professor Paolo Berry. Nel 2007 si è così conclusa la vita mineraria di Monte Gloso; oggi il luogo è caratterizzato da una bella foresta abitata da caprioli, scoiattoli, volpi, lepri e cinghiali.